Eurostat: Imprese sempre più social

Il nuovo studio Eurostat dal titolo “Social media - statistics on the use by enterprises” presenta le recenti statistiche sull'uso dei social media da parte delle imprese nell'Unione europea come parte della loro strategia per l'integrazione delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT) nei loro affari.
Negli ultimi anni, uno degli obiettivi principali della politica UE è stato ed è quello di individuare opportunità di business per il lancio di servizi basati su tecnologie abilitanti fondamentali , quali i social media. Quest’ultimi sono parte delle tecnologie digitali che sfruttano le imprese per aumentare la loro presenza su internet, migliorare le opportunità di marketing, comunicare e interagire con partner, clienti e altre organizzazioni, e facilitare la collaborazione e la condivisione delle conoscenze all'interno dell'impresa.
In questo contesto, i social media (insieme ad altre tecnologie come il cloud computing , l'accesso mobile a internet , e “big data”) consentono la crescita del business. Ad oggi l'innovazione rimane necessaria per la competitività.

L’uso dei social media

 • circa il 30 % delle imprese dell'Unione europea utilizzava i social media ( ad esempio, le reti sociali , blog , siti di condivisione dei contenuti e wiki ) nel 2013 , con quasi tre su quattro di queste imprese (73 % ) utilizza tali applicazioni per costruire la propria immagine e per commercializzare prodotti;
• il 72% delle piccole imprese li ha usati per la costruzione dell'immagine o per la commercializzazione di prodotti , rispetto al 79 % di grandi imprese, dimostrando che la dimensione dell'impresa non era così importante nel determinare uso dei social media per attirare i clienti. I social network sono stati forma preferita delle imprese dei social media.


Social media , il cambiamento per il business

Nel corso degli ultimi anni sono apparsi una moltitudine di servizi basati su Internet oltre ad applicazioni web collaborative e siti web interattivi. Diretta conseguenza, gli utenti sono stati incoraggiati a iscriversi a questi servizi, a condividere i contenuti generati dagli utenti e incoraggiati ad aggiungere link ad altri siti favorendo uno scambio di informazioni. Le imprese non solo hanno progressivamente abbracciato questa nuova generazione di applicazioni web altamente dinamiche, ma hanno anche adottato nuovi comportamenti. Essi hanno integrato i social media nel loro modo di gestire la propria attività, hanno organizzate forme di comunicazione interna da parte della catena di gestione e, soprattutto , hanno comunicato e interagito con i clienti utilizzando le nuove applicazioni. Da questo punto di vista è stato possibile per i clienti di influenzare le decisioni di business e assistere le aziende nella progettazione e commercializzazione dei loro prodotti.


L’uso dei social media da parte delle imprese

Le imprese attribuiscono, oggigiorno, grande importanza alla presenza di internet . Di conseguenza, i loro siti web offrono sempre più funzionalità quali ordinazione online cataloghi e informazioni sui prodotti per il monitoraggio, la personalizzazione oltre a link a social media . Nel 2013, circa il 73 % delle imprese dell'UE che impiegano almeno 10 persone hanno riferito di avere un sito web. Si tratta di 2 punti percentuali in più rispetto al 2012. Inoltre, le imprese con un sito web cercano di migliorare la loro presenza su Internet sfruttando le possibilità che offrono i social media.
Le quattro categorie più conosciuti di social media sono:
  • social network come Facebook , LinkedIn , Xing , e altri; 
  • corporate blog o microblog come Twitter , Present.ly , e altri; 
  • i contenuti multimediali - siti di condivisione come YouTube , Flickr , SlideShare , e altri; • wiki-based di strumenti di condivisione delle conoscenze. 
Nel 2013, il 30 % delle imprese dell'UE utilizzati almeno uno di questi tipi di social media. Tuttavia, le percentuali variano notevolmente da paese a paese.
0 Commenti

Categorie: Kappadue Business NewsNumero di visite: 2753

Tags:

Ultime News

dummy